Las Karne Murta

Las Karne Murta

Las Karne Murta è un gruppo/collettivo parmigiano di sette ragazzi che mescola Ska, Folk, Rock e Bop con una spolverata di Punk e tutto quello che riguarda questa band è un insieme di talento, follia, depistaggi e musica.

Si tratta di un ensemble che ha avuto molti cambiamenti dal 1999 ad oggi  e che nel 2006 si è stabilizzato in formazione a sette composta da: voce/chitarra (Bufo), chitarra/voce (Garrincha), basso (Squinz Magoo), percussioni (Sgorby), tromba (El Indio), trombone (Ollio) e batteria (Kavasaky).

Nel 2006 esce il primo album ufficiale ”Oilà Masnada”, nel quale si comincia a delineare lo stile della band, una patchanka tra The Clash e Manonegra che, nel tempo, ha ammiccato sempre di più allo swing e al rock’n’roll.

La Karne Murta vanta un’intensa attività live che li ha portati a suonare su importanti palchi nazionali ed europei. E’ durante questi lunghi periodi passati on the road che prendono forma le canzoni che compongono il secondo album ufficiale uscito nel 2012: “Dirty Swing”. Il titolo è la definizione che il gruppo stesso dà al proprio stile rinnovato.

I riferimenti al jazz, allo swing e al be-bop si fanno più marcati, senza dimenticare il rock’n’roll delle origini e una sanguigna attitudine punk. L’album riscuote un discreto successo e buone recensioni e la Karne Murta continua a suonare tra festival, locali e piazze. Lo show lascia il segno e le date sono spesso memorabili per la passione e l’entusiasmo che il pubblico tributa alla band.

Nel 2011 il gruppo, completata la transizione verso il Dirty Swing inventato da loro stessi miscelando allo ska originario jazz, reggae, swing, punk, latin e rockabilly,  decide di tornare al nome originale Karne Murta, aggiungendo “Las” per non disorientare i fans. Il 21 ottobre suona insieme ad Erezione Continua, Bankrobbers ed Ondes di supporto ai leggendari Bad Manners al Mu di Parma. In quel periodo arriva il Bazzo, il nuovo trombonista.

Nel febbraio 2012 esce, spinto dal formidabile video di Basso Ventre, il nuovo album Dirty Swing, che ottiene uno straordinario successo di critica e di pubblico, anche nelle numerose date in tutta Italia, da aprile col nuovo batterista Fabio.

Nel febbraio 2013 esce la compilation SOS For Gaza a cui partecipa Las Karne Murta insieme a Punkreas, Modena City Ramblers, Statuto, Casino Royale e tanti altri. In aprile esce il secondo video tratto da Dirty Swing, Pero Per Coco (uno dei brani preferiti dalla Masnada dal vivo), girato al Carnevale di Venezia. In dicembre esce il nuovo video Swingin’ Taboo, anticipazione del nuovo album omonimo in uscita a febbraio 2014.

Le idee e gli spunti che nascono da queste esperienze sono così tante che il gruppo sente l’esigenza di concretizzarle. Nella primavera del 2013 i sette si chiudono in studio per registrare un nuovo disco, che uscirà a Febbraio 2014, “Swingin’ Taboo” composto da 16 tracce inedite e per la quasi totalità mai suonate dal vivo. La title track è anche il primo singolo estratto, del è stato presentato il videoclip ufficiale (regia di Paolino “c999” Ferrari) il 12 Dicembre 2013 in esclusiva per XL di Repubblica.

Nell’aprile 2014 Swingin’ Taboo viene premiato come miglior video ai ParmAwards, poche settimane dopo l’uscita dell’album omonimo, semplicemente a nome Karne Murta.

In questi anni la Karne Murta, si è incarnata nella Masnada (il suo pubblico) con un concerto di oltre 2 ore fatto di canzoni originali e cover famose (Mano Negra, The Clash, Bad Manners, Hendrix, Rettore…)

…if you wanna dance, let’s dance!

ww.karnemurta.com

Gilbert (largamente tratto dal Sito Web)